Quando dal latte fresco dei masi altoatesini i mastri casari producono gli amati formaggi da taglio, si prendono tutto il tempo necessario. Possono trascorre fino a sei mesi prima che un formaggio Mila sia perfettamente stagionato. Solo così acquista il suo pieno sapore e la consistenza desiderata.

Come si fa il formaggio
Per la produzione di formaggio Mila, 100% privo di OGM, il latte crudo viene prima analizzato per selezionare la qualità e quindi pastorizzato per eliminare eventuali agenti patogeni. Successivamente i mastri casari selezionano e inoculano dei fermenti lattici e una dose di caglio naturale in modo da dividere le proteine dalla caseina del latte. In questo modo il latte si addensa - noi diciamo: il latte coagula. La cagliata viene poi tagliata e schiacciata nella breccia, il siero che ne deriva viene scaricato. Nelle forme di ripartizione viene premuto e formato in pani. I pani poi vengono immersi in un bagno di sale (salamoia) per un periodo che può variare da un’ora a diversi giorni. La maggior parte dei formaggi è poi cosparsa di apposite e idonee colture fungine allo scopo di subire mutazioni fisiche, organolettiche e microbiologiche che permettono alla primitiva pasta di assumere sapori, odori e aromi, nonchè la tessitura che il casaro ha progettato. La maturazione avviene in magazzino a diverse temperature e dura a seconda della varietà da poche settimane a diversi mesi. Durante questa fase i formaggi sono rivoltati e spazzolati più volte. Attraverso la maturazione, ogni formaggio assume le proprie specifiche caratteristiche organolettiche.

L’assortimento di formaggi by Mila
Mila offre la più ampia gamma di formaggi di tutti i caseifici dell’Alto Adige. I formaggi a pasta semidura sono venduti principalmente in Alto Adige e all’estero. Per 1 kg di formaggio usiamo 10 kg di latte.